Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Ersoch Gioacchino

Roma 1815 lug. 6 - Roma 1902 giu. 12

architetto, 1838 - 1889

Intestazioni:
Ersoch, Gioacchino, architetto, (Roma 1815 - Roma 1902), SIUSA

Proveniente da una famiglia di antiche origini svizzere, ottiene la patente di architetto nel 1838, dopo aver frequentato il biennio fisico-matematico all'Università "La Sapienza" di Roma.
Nel 1848 entra a far parte dell'organico dell'Ufficio Edilizio del Comune di Roma nel quale ricopre diversi ruoli tecnici: inizialmente quello di architetto supplente, dal 1859 quello di architetto effettivo, dal 1880 quello di architetto capo della Divisione III "Architettura" e dell'Ufficio V "Edilità e Lavori pubblici". Nel 1889 è collocato a riposo e nominato architetto emerito del Comune di Roma.
La sua attività professionale in campo edilizio spazia dall'arredo urbano, ai mattatoi di Porta del Popolo e Testaccio, alla ristrutturazione del Teatro Argentina, agli interventi nel giardino del Pincio e nel cimitero di Campo Verano, fino all'ideazione di macchine pirotecniche in occasione di festività e ricorrenze. Per la committenza privata progetta e costruisce a Roma alcuni palazzi.

Complessi archivistici prodotti:
Ersoch Gioacchino (fondo)


Bibliografia:
Gioacchino Ersoch Architetto Comunale. Progetti e disegni per Roma capitale d'Italia, a cura di A. Cremona, C.Crescentini, M. Pentiricci, E. Ronchetti, Roma, Palombi Editori, 2014
S. TERENZI, Gioacchino Ersoch, architetto romano (1815-1902), tesi di laurea in Storia delle Arti Industriali, relatore prof. G. Muratore, Facoltà di Architettura dell¿Università degli Studi di Roma ¿La Sapienza¿, a.a. 1989-90
A.M. RACHELI, I disegni di architettura dell¿archivio di Gioacchino Ersoch: due progetti inediti per l¿ampliamento del mattatoio di piazza del Popolo, in «Bollettino della Facoltà di Architettura dell¿Università di Roma», 19-20, 1978, pp. 11-23
G. ERSOCH, Roma: il mattatoio e mercato del bestiame costruiti dal comune negli anni 1888-1891 con progetto e direzione di Gioacchino Ersoch, Roma 1891
A.M. RACHELI, Primi risultati dell¿ordinamento dell¿architettura dell¿architetto romano Gioacchino Ersoch (1815-1902), in «Architettura Storia e Documenti», 1/2, 1989, pp. 117-147

Redazione e revisione:
Mirante Raffaella, 2006/04/26, prima redazione
Reale Elisabetta, 2012/11/10, revisione


icona top