Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Parlatore Filippo

Palermo 1816 ago. 8 - Firenze 1877 set. 9

Medico
Botanico

Intestazioni:
Parlatore, Filippo, botanico, (Palermo 1816 - Firenze 1877)

Nato a Palermo l'8 agosto 1816, si era laureato in medicina, ma ben presto aveva spostato i suoi interessi sulla botanica. Lasciata Palermo, affrontò un lungo viaggio in Italia e nei principali centri di studi botanici in tutta Europa (Svizzera, Francia ed Inghilterra). In occasione del Terzo congresso scientifico, tenutosi a Firenze nel 1841, inviò da Parigi una memoria ai botanici presenti al congresso nella quale sosteneva la necessità di fondare un erbario generale a Firenze promettendo, nel contempo, di donare il suo personale erbario. La proposta venne resa operativa dal granduca Leopoldo II, che affidava nello stesso anno la direzione del costituendo Erbario centrale allo stesso P., fondando per lui anche una cattedra di Botanica e fisiologia vegetale nello Studio fiorentino. Grazie a F. P. il Museo di storia naturale si arricchì inoltre dell'Erbario di Andrea Cesalpino, donato dal granduca. Furono inoltre acquistati l'erbario dei Targioni Tozzetti e i manoscritti di Pier Antonio Micheli. Nel 1844, dopo il Quarto congresso degli ccienziati, tenuto a Padova nel 1842, fondò insieme ad altri botanici il "Giornale Botanico Italiano" che, ad eccezione di un breve periodo in cui non fu stampato, è tuttora la rivista ufficiale della Società botanica italiana. Tra le sue attività si ricorda l'arricchimento ed ampliamento dell'Orto botanico della Specola, che faceva parte del Giardino di Boboli e che raggiunse la maggior ricchezza di esemplari nel 1874, quando fu visitato in occasione del Congresso internazionale di botanica tenutosi quell'anno a Firenze. Fu inoltre primo presidente della Società toscana di orticoltura, fondata nel 1854. Delle numerose escursioni da lui organizzate in Italia ed in Europa, si ricorda il viaggio nell'Europa settentrionale (Lapponia) nel 1851, in occasione del quale arrivò in prossimità del Capo Nord, viaggio di cui lasciò nel 1854 un resoconto a stampa.

Complessi archivistici prodotti:
Parlatore Filippo (fondo)


Bibliografia:
Filippo Parlatore, "Le mie memorie", a cura di AGNESE VISCONTI, Palermo, Sellerio, 1992
E. MAUGINI, "Le 'Mie Memorie' di Filippo Parlatore (1816-1877) e il 1500 anno della fondazione dell'Erbario Centrale Italiano, conservato nel Museo botanico di Firenze", in "Rassegna Storica toscana", a. XXXIX, n.1, gennaio-giugno 1993, 161-172
"Guida agli Archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area fiorentina", a cura di E. Capannelli e E. Insabato, Firenze, Olschki, 1996, 457-458

Redazione e revisione:
Biagioli Beatrice
Capannelli Emilio, 2007/06/13, revisione


icona top