Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Agostini Venerosi della Seta Alamanno

Pisa 1797 set. 12 - Pisa 1844 lug. 2

Politico: patriota

Intestazioni:
Agostini Venerosi della Seta Alamanno, politico, patriota, (Pisa, 1797 - Pisa, 1844)

Agostini Venerosi della Seta Alemanno nacque a Pisa il 12 settembre 1797. Figlio del conte pisano Andrea Agostini Venerosi della Seta e di Maria Ruschi, fu amico di Giuseppe Mazzini, Francesco Domenico Guerrazzi e Michele Carducci, padre di Giosuè. Rivestì la carica di gonfaloniere della comunità dei Bagni di San Giuliano. Fu cospiratore nei moti del 1831, nel settembre 1833 venne arrestato e rinchiuso nella fortezza di Portoferraio a causa delle sue idee politiche, definite pericolose dall'autorità giudiziaria. Suoi compagni di carcere furono l'avvocato Angiolo Angiolini, Carlo Bini e F. D. Guerrazzi. In carcere mise in musica dei versi di Guerrazzi. Fu sempre tenuto sotto sorveglianza dalla polizia lorenese. In occasione del I congresso degli Scienziati tenutosi a Pisa nel 1839 egli fu uno dei promotori dell'acquisto della statua di Galileo, collocata nel cortile della Sapienza: egli fece parte, insieme al gonfaloniere di Pisa Antonio Simonelli, a Lelio Franceschi, a Gaetano Giorgini ed altri, della relativa commissione incaricata di raccogliere adesioni e contributi finanziari. Morì a Pisa il 2 luglio 1844.


Soggetti produttori:

Successori:
Agostini Venerosi della Seta Ferdinando


Complessi archivistici prodotti:
Agostini Venerosi della Seta Alamanno e Ferdinando (fondo)


Bibliografia:
M. Rosi (diretto da), "Dizionario del Risorgimento nazionale: dalle origini a Roma capitale: fatti e persone", Milano, Vallardi, 1930-1937, voll. 4, vol. 1 "I fatti", Milano, Vallardi, 1931, p. 21
"Memorie del primo congresso dei dotti in Pisa (1839)" (con documenti tratti dall'archivio di famiglia), a cura di A. Agostini Venerosi della Seta, Pisa, Tip. Orsolini-Prosperi, 1939
Toschi Luca, L'epistolario di F.D. Guerrazzi. Con il Catalogo delle lettere edite e inedite, Firenze, Olschki, 1978
"Guida agli archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area pisana", a cura di E. Capannelli e E. Insabato, Firenze, Olschki, 2000, pp. 37-40

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Insabato Elisabetta
Lenzi Marco, revisione
Morotti Laura, 2011/10, rielaborazione


icona top