Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Ademollo Alessandro

Firenze 1826 nov. 20 - Firenze 1891 giu. 22

Consigliere della corte dei conti a Torino, 1860 -
Giornalista, scrittore, critico e storico di teatro

Intestazioni:
Ademollo, Alessandro, giornalista, pubblicista, scrittore, (Firenze 1826 - Firenze 1891)

Scrittore, studioso di storia, con particolare interesse per la storia del teatro, fece i suoi primi studi nelle Scuole Pie di Firenze ed inizió la sua attivitá letteraria collaborando a periodici toscani del periodo preunitario quali «Il Commercio» (1847-1848) e «Il Popolano» (1848). Nel 1848 fondó con Leopoldo Redi, Carlo e Paolo Lorenzini, Pilade Tosi ed altri, «Il Lampione», che divenne ben presto molto popolare. Dopo la restaurazione lorenese, nel 1853, l'A. si dedicó alla critica drammatica; collaboró all'«Arte» ed allo «Scaramuccia» di Firenze, al «Fanfulla della Domenica» e alla «Nuova Antologia» di Roma, alla «Scena» di Lucca, alla «Revue Franco-italienne», all'«Europe Artiste» e al «Messager» di Parigi. Nel 1860 fu nominato a Torino consigliere della Corte dei Conti ma continuó a dedicarsi agli studi storici ed alle ricerche d'archivio, volte a mettere in luce aspetti poco noti della societá italiana, e particolarmente la storia dei secoli XVII-XVIII in Roma. Frutto di questi studi, fondati su un'attenta lettura delle fonti documentarie, sono i numerosissime saggi e opuscoli che egli pubblicó tra il 1875 e il 1886: "Francesco De Noailles, ambasciatore francese a Roma negli anni 1634-1636" (1875); "Giacinto Gigli ed i suoi Diarii" (1877); "Il Macinato a Roma" (1877); "Lucrezia Borgia e la Verità" (1877); "Il Carnevale di Roma nei secoli XVII e XVIII" (1883); "Alessandro VI, Giulio II e Leone X nel carnevale di Roma. Documenti inediti 1499-1520" (1886). Pubblicó inoltre numerosi altri saggi relativi alla storia del teatro in Roma e in Firenze quali, ad esempio, "Una famiglia di comici italiani nel secolo XVIII" (1885); "I primi fasti del teatro della Pergola (1567-1661)" (1885); "Corilla Olimpica" (1887); "I teatri di Roma nel secolo XVII" (1888); "La bella Adriana ed altre virtuose del suo tempo alla corte di Mantova" (1888); "Un avventuriere francese in Italia nella seconda metá del Settecento" (1891).

Complessi archivistici prodotti:
Ademollo Alessandro (fondo)


Bibliografia:
C. Corradi- G. Del Bono, Diomede Bonamici e la sua biblioteca, in «Biblioteche oggi», IV, 1986, n. 6.
De Gubernatis A., "Dizionario biografico degli scrittori contemporanei", Firenze, Coi tipi dei successori Le Monnier, 1879, sub voce
"Dizionario Biografico degli Italiani", Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, 1960-, vol. I, p. 268, sub voce

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, 2007/03/23, revisione
Porciatti Gianna, rielaborazione


icona top