Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Prunai Giulio

Siena 1906 gen. 18 - Firenze 2002 set.

Archivista

Intestazioni:
Prunai, Giulio, archivista, (Siena 1906 - Firenze 2002)

Giulio Prunai nacque a Siena il 18 gennaio 1906. Laureatosi in Giursprudenza nel 1928, si perfezionò in Storia del diritto italiano, vincendo un alunnato Biringucci della Società di esecutori di pie disposizioni di Siena. Entrato nel 1934 nella carriera degli Archivi di Stato, fu dapprima archivista a Firenze e poi dal 1936 a Siena. Richiamato alle armi nel 1942, fu destinato come tenente di vascello al comando marittimo di Tolone. Qui fu catturato dai tedeschi l’8 settembre 1943 e, avendo rifiutato di aderire alla Repubblica Sociale Italiana, fu detenuto come “internato militare” in vari lager prima in Polonia e poi in Germania; fece ritorno a Siena soltanto il 5 settembre 1945. Di questo difficile periodo resta il suo Diario, oggi conservato all’Archivio di Stato di Siena. Alla fine del 1945 Giulio Prunai riprese servizio nell’Archivio di Stato di Siena, dove lavorò con ottimi risultati fino al 1954, come archivista di grande levatura e studioso di storia senese. Nel novembre 1954 fu nominato per concorso soprintendente archivistico per la Toscana, incarico tenuto fino al pensionamento nel 1971. Come soprintendente promosse il riordinamento di numerosi archivi comunali e fu al centro delle operazioni di salvataggio di una grande quantità di documenti dopo l’alluvione di Firenze del 1966. L’intensa attività scientifica è continuata fino al 1995. La sua lunga e operosa vita terminava a Firenze nel settembre 2002. Tra i suoi numerosi scritti ricordiamo: (con G. Cecchini) "Chartularium Studii Senensis", Siena 1942; (con G. Cecchini) "Breve degli speziali (1356-1542)", Siena 1942; (con S. De Colli) "La Conversazione dei signori Uniti, le sue sedi e il suo archivio", Siena 1957; "Statuti dei comuni di Monastero S. Eugenio (1352), Monteriggioni (1380) e Sovicille (1383)", Firenze 1961; "Gli archivi storici dei comuni della Toscana", Roma 1963; "Firenze, Milano 1967" [Annali FISA, Acta Italica. Piani particolari di pubblicazione]); (con G. Pampaloni e N. Bemporad) "Il Palazzo Tolomei a Siena", Firenze 1971; la bibliografia delle centinaia di articoli, note e recensioni di mano di Giulio Prunai apparse sul «Bullettino senese di storia patria», cui collaborò dall’inizio degli anni Trenta fino ai primi anni Novanta, può essere desunta dagli "Indici (1894-1968) e (1969-1999)", a cura di M. Capperucci, LXXXVI-LXXXI (1969-1974), pp. 216-223, e di L. Vigni, CVII (2000), p. 91.

Complessi archivistici prodotti:
Prunai Giulio (fondo)


Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, 2009/12, rielaborazione
Turrini Patrizia, 2009/06, prima redazione


icona top