Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Melzi D'Eril Camillo

1851 gen. 6 - 1929 gen. 10

Scienziato
Sismologo

Intestazioni:
Melzi D'Eril, Camillo, scienziato, sismologo, (Pisa 1851 - Firenze 1929)

Scienziato e sismologo, fu per un cinquantennio docente di Matematica, scienze naturali e di lingua francese negli istituti scolastici dei Barnabiti. Fu inventore del "tromometro" auto-fotografico, un tipo di sismografo a lenta oscillazione. In base ai suoi studi affrontò due secolari questioni: la data della morte di Cristo e quella della "visione" dell'Alighieri nella Divina Commedia. Quest'ultima sfociò nel 1908 in una pubblicazione, in collaborazione con il confratello Giuseppe Boffito, sulla scoperta di un documento astronomico conosciuto da Dante. Fu presidente della "Società astronomica italiana" con sede a Milano (fondata nel 1920) e vice-presidente della corrispondente società francese. Fu membro delle società meteorologiche e sismologiche italiane. Fu direttore dell'osservatorio meteorologico dei Barnabiti a Firenze, fino alla morte. Lasciò 49 opere edite.

Complessi archivistici prodotti:
Melzi D'Eril Camillo (fondo)


Bibliografia:
"Guida agli Archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area fiorentina", a cura di E. Capannelli e E. Insabato, Firenze, Olschki, 1996, p. 386

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, rielaborazione
Parenti Filippo M., 1996, prima redazione


icona top