Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Fabbroni Giovanni

Firenze 1752 feb. 13 - Firenze 1822 dic. 17

Scienziato naturalista
Economista
Chimico

Intestazioni:
Fabbroni, Giovanni, Valentino, scienziato, naturalista, economista, chimico, (Firenze, 1752 - Firenze, 1822)

Altre denominazioni:
Fabbroni Giovanni Valentino

Giovanni Fabbroni, scienziato, economista e poligrafo, fu uno degli intellettuali italiani più aperti alle nuove idee di fine secolo e uno degli uomini a cui Pietro Leopoldo riservò in Toscana un ruolo di rilievo nell'edificazione di una società relativamente libera e tollerante. Di modeste origini, secondogenito di Orazio e Rosalinda Werner, fu determinante per la sua formazione un tenace talento di autodidatta e la tutela, all'inizio della sua carriera, del fisiologo trentino Felice Fontana.
Con Fontana collaborò all'organizzazione del Reale Museo di fisica e storia naturale, per volontà dei Lorena istituito a Firenze nel 1775 e affidato alla direzione dello stesso Fontana. Nel 1783 divenne socio dell'Accademia dei Georgofili, fungendo da tramite fra questa istituzione e il Museo di cui fu vicedirettore e in seguito direttore per alcuni anni (1805-1807). Nel 1802, nominato professore onorario all'Università di Pisa, fu chamato a riorganizzare la Zecca di Firenze di cui diventerà direttore nel 1805 conservandone la carica fino alla morte. In età napoleonica, dopo l'annessione della Toscana, fu insignito della Legion d'onore e dal 1810 al 1814 diresse da Parigi il nuovo ufficio dei Ponts et chaussées per i dipartimenti italiani. Rientrato in Toscana, fu dal settembre 1816 commissario regio per l'amministrazione delle miniere elbane e per il controllo della Magona toscana.
Sposato dal settembre 1782 con Teresa Ciamagnini, figlia adottiva di Giuseppe Pelli Bencivenni, ebbe un figlio, Leopoldo, nato nel 1783.
Morì a Firenze il 17 dicembre 1822.

Complessi archivistici prodotti:
Fabbroni Giovanni (fondo)
Fabbroni Giovanni (fondo)


Bibliografia:
R. Pasta, "Scienza politica e rivoluzione. L'opera di Giovanni Fabbroni (1752-1822) intellettuale e funzionario al servizio dei Lorena", Firenze, L.S. Olschki, 1989.
"Dizionario Biografico degli Italiani", Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, 1960-, vol. 43 (1993), p. 676-685
S. Contardi, "La casa di Salomone a Firenze. L'Imperiale e Reale Museo di fisica e storia naturale, 1775-180", Firenze, L.S. Olschki, 2002.

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Carrara Daniela, 2010, prima redazione
Morotti Laura, rielaborazione


icona top