Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Merloni Aristide da Albacina (Ancona) di Antonio

Albacina (Ancona) 1897 ott. 24 - Fabriano (Ancona) 1970 dic. 24

Intestazioni:
Merloni, Aristide, di Antonio, (Albacina 1897 - Fabriano 1970), SIUSA

Aristide Merloni, nato da una famiglia piccolo borghese rurale, divenne industriale affermato nel settore delle bombole saldate per gas liquefatto, anche grazie alla moglie, proprietaria di una piccola fornace da calce, fu il fondatore prima ad Albacina e poi a Fabriano dal 1930 della Società anonima Merloni Aristide (SAMA), poi Industrie Merloni, azienda produttrice inizialmente di bilanci e scaldabagni a gas, che successivamente estese la produzione a tutte le tipologie di elettrodomestici da cucina, più conosciuta come Ariston il cui nome deriva dal suo fondatore.
Nel corso della sua vita fu consigliere e sindaco della città di Fabriano nel 1950 e senatore democristiano dal 12 giugno del 1958 fino al 15 maggio 1963. Nel corso degli anni successivi diversificò le attività dell'impresa, di cui rimase sempre amministratore, in tre rami principali, meccanica, elettrodomestici e sanitari.
Alla sua morte le tre attività furono distinte in tre società, ognuna andata in gestione ad uno dei suoi figli. Tutte e tre le imprese sono ancora in attività, sotto i marchi Indesit, Antonio Merloni ed MTS Group.
Esiste una Fondazione Aristide Merloni, Istituto per lo Sviluppo Sociale ed economico, fondata nel 1963, con lo scopo di sostenere la nascita di nuove imprese nel territorio, con sedi a Fabriano ed Ancona.


Soggetti produttori:

Collegati:
Indesit Company
Industrie Merloni
Merloni Vittorio


Complessi archivistici prodotti:
Indesit Company (complesso di fondi / superfondo)


Redazione e revisione:
Camerano Alessandra, 2011/10/13, prima redazione
Palma Maria, 2011, supervisione della scheda
Papi Tatiana, 2011, revisione


icona top