Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Greenlees Ian

fondo

Altre denominazioni:
Greenlees Ian Gordon

Estremi cronologici: 1927 - 1988

Consistenza: Unità 74: 56 bb., 6 regg., 12 schedari

Storia archivistica: Il fondo è stato donato nel 1991 al Comune di Bagni di Lucca insieme alla ricca biblioteca in esecuzione del lascito testamentario di Greenlees stesso. Nella deliberazione del Consiglio comunale non si fa menzione esplicita dell'archivio che quindi rimaneva presso l'abitazione di Casa Mansi per poi essere depositato nei locali dell'Archivio storico del Comune di Bagni di Lucca e in parte nella Biblioteca Comunale "Adolfo Betti". In seguito alla sempre più riconosciuta importanza monumentale della biblioteca di Greenlees, nel 2013 è stato redatto un primo elenco di consistenza analitico del fondo, ad opera di Tommaso Maria Rossi, Roberta Antonelli e Angela Amadei, che ha permesso di individuare e distinguere il fondo Greenlees da quello di Robin e Laura Chanter. Nel 2014 è stata completata la ricognizione del fondo anche all'Archivio storico del Comune ed è stato possibile identificare le serie del fondo per poi procedere al riordino. Le fasi di ordinamento e inventariazione delle serie individuate stanno per essere completate da parte di . Tommaso Maria Rossi, mentre è stato pubblicato l'inventario della serie più consistente della Corrispondenza. Il fondo Ian Greenlees si trova dunque depositato presso la Biblioteca comunale "Adolfo Betti" di Bagni di Lucca.

Descrizione: Il fondo contiene corrispondenza ricevuta e inviata, privata e istituzionale di Ian Greenlees con importanti personalità della cultura italiana e inglese, come ad esempio i fratelli Osbert e Sacheverell Sitwell, Alberto Moravia, Renato Guttuso, Freya Stark, Elsa Morante, Umberto Morra, Harold Acton, Alan Freer, Mario Praz, Margherita Maino, Uberto Limentani, Mario Soldati, Giorgio Morandi, Felice del Beccaro, Carlo Gabrielli Rosi, Carlo Ludovico Ragghianti, Bruno Cherubini, Norman Douglas. Oltre al consistente nucleo di corrispondenza, il fondo conserva i documenti relativi alla direzione del British Institute of Florence, all'attività culturale per la preparazione di discorsi e conferenze, materiale a stampa e ritagli di giornale, fotografie e documentazione amministrativa.
- Biblioteca: nel 1991 la biblioteca di Ian Greenlees veniva donata al Comune di Bagni di Lucca insieme all'archivio e veniva sistemata, successivamente, nella Biblioteca comunale "Adolfo Betti". Nel 2008 iniziava il riordino del patrimonio librario consistente in circa 20.000 volumi. Il fondo si compone di opere in lingua inglese e italiana con una notevole varietà di generi ed argomenti: letteratura inglese, francese, spagnola, italiana, storia contemporanea e d'arte, romanzi, autobiografie. La sezione antica del fondo (circa 2.000 volumi) è stata divisa da quella moderna e i volumi sono stati ricollocati secondo la classificazione decimale Dewey.
- Archivi aggregati: Robin e Laura Chanter, coniugi, amici intimi ed esecutori testamentari di Ian Greenlees. Hanno vissuto assieme a lui a Bagni di Lucca sin dal 1969.

Ordinamento: Il fondo è in fase di ordinamento, mentre la serie corrispondenza è stata ordinata e inventariata. L'archivio è stato organizzato nelle seguenti serie: Corrispondenza, British Institute of Florence, Attività culturale, Documentazione personale, Amministrazione.
La serie Corrispondenza si compone di trentacinque buste ordinate per corrispondenti in ordine alfabetico, e quindi in ordine cronologico per ogni corrispondente.

Informazioni sulla numerazione: Il fondo presenta numerazione moderna per ogni unità archivistica, assegnata al momento del riordino. Ogni unità è numerata in cifre romane, all'interno di ognuna si trovano fascicoli numerati con cifre arabe.

Strumenti di ricerca:
Tommaso Maria Rossi, L'Archivio di Ian Greenlees (1913-1988). Inventario della serie Corrispondenza

Siti web:
Biblioteca comunale Adolfo Betti

La documentazione è stata prodotta da:
Greenlees Ian Gordon

La documentazione è conservata da:
Comune di Bagni di Lucca. Biblioteca comunale Adolfo Betti


Bibliografia:
Mario Curreli, "La Biblioteca Greenlees a Bagni di Lucca", in «Anglistica Pisana», VII 1/2, 2010, pp. 174-177
Tommaso Maria Rossi, "La figura di Ian Greenlees attraverso il proprio archivio", in «Anglistica Pisana», XI/2, 2014, pp. 35-41
Angela Amadei, "La Wunderkammer di un bibliofilo. Il lascito di Greenlees", in «Anglistica Pisana», XI/2, 2014, pp. 29-33
Tommaso Maria Rossi, "L'Archivio di Ian Greenlees (1913-1988). Inventario della serie «Corrispondenza»", Bagni di Lucca, Fondazione Culturale Michel de Montaigne, 2015

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, 2017/4, revisione
Morotti Laura, 2017/03, revisione
Scatena Sara, 2017/03, prima redazione

Modalità di consultazione:
Liberamente consultabile previa domanda scritta per l'autorizzazione al Presidente della Fondazione Culturale Michel de Montaigne: info@fondazionemontaigne.it


icona top