Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Famiglie » Soggetto produttore - Famiglia

Marchetti Ducceschi

Luogo: Pistoia
sec. XII - 1945

La famiglia Marchetti di Pistoia fu ammessa il 5 maggio 1755 al patriziato pistoiese nella persona del cavalier Francesco, già ammesso per giustizia all'Ordine di Santo Stefano. Seguiva il 15 settembre 1755 l'ascrizione alla nobiltà pisana di Francesco e dei suoi fratelli per la residenze dei Marchetti nelle maggiori magistrature pubbliche sia di Pisa che Pistoia. L'ammissione all'Ordine di Santo Stefano come titolare di una commenda di padronato.

Intestazioni:
Marchetti Ducceschi, Pistoia, sec. XII - 1945, SIUSA

I Marchetti furono fin dal sec. XIV una delle prime famiglie di Pistoia. Vari sono i personaggi da ricordare per la fama di cui godettero come letterati, politici o uomini di chiesa. Giovan Matteo Marchetti (morto nel 1704) fu per vari anni preposto a Empoli e poi vescovo di Arezzo dal 1692 al 1704; Alessandro Marchetti, poeta, filosofo e matematico, professore a Pisa nel sec. XVII; il canonico Felice Marchetti, ministro del granduca Ferdinando II e residente toscano alla corte cesarea, ebbe importanti relazioni con insigni personaggi del suo tempo; Orazio (1777-1861) ebbe una posizione ragguardevole alla corte granducale sul finire del sec. XVIII, e in epoca napoleonica fu mairie di Porta Lucchese (Pistoia).
La nobildonna Alessandra Marchetti, sposata Ducceschi, ultima della sua famiglia, morì nel 1945; la figlia Maria Teresa Ducceschi sposò il conte Ugo Feri.
La nobile e antica famiglia Cellesi si estinse nei Marchetti: il loro ultimo discendente fu Giuseppe Cellesi, morto nel 1863.


Soggetti produttori:

Collegati:
Cellesi


Complessi archivistici prodotti:
Carte Marchetti Ducceschi (sub-fondo / sezione)
Marchetti Ducceschi, famiglia (fondo)


Bibliografia:
AGLIETTI Marcella, Le tre nobiltà. La legislazione del Granducato di Toscana (1750) tra Magistrature civiche, Ordine di Santo Stefano e Diplomi del Principe, Pisa, ETS, 2000, 292, 299
Notizie archivi toscani, in "Archivio storico Italiano", 1956, 562-563

Redazione e revisione:
Bettio Elisabetta, 2005/09/18, prima redazione
Biagioli Beatrice, 2011/11/24, revisione
Insabato Elisabetta, 2011/12/05, supervisione della scheda


icona top