Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Parodi Ernesto Giacomo

Genova 1862 nov. 21 - Firenze 1923 gen. 31

Intestazioni:
Parodi, Ernesto Giacomo, filologo, critico, (Genova 1862 - Firenze 1923)

Ernesto Giacomo Parodi nacque a Genova nel 1862. Filologo e critico, dal 1892 fu docente presso l'Istituto di studi superiori di Firenze, ricoprendo la cattedra di Storia comparata delle lingue classiche e neolatine. All'inizio della sua attività si dedicò prevalentemente a studi linguistici nell'ambito delle lingue romanze, classiche ed indoeuropee, portando avanti anche importanti ricerche dialettologiche; successivamente spostò i propri interessi verso la filologia e la critica letteraria, con particolare riguardo per lo studio di problematiche connesse alla biografia, al pensiero, alla lingua e alla poesia di Dante Alighieri. Oltre a perfezionare il proprio campo d'indagine, con sicurezza filologica e acume critico, in un contesto prevalentemente afferente a tematiche dantesche (tra il 1906 e il 1921 diresse il «Bullettino della Società dantesca italiana»), intervenne, anche come critico militante, al dibattito sulla poesia contemporanea, con numerosi studi e recensioni su varie riviste; significativi, a tale riguardo, sono gli interventi pubblicati sulle pagine del «Marzocco».
Una notevole importanza riveste anche la partecipazione di P., in sede teorica, organizzativa e propagandistica al movimento nazionalista, con particolare sensibilità per le componenti irredentiste; e, proprio in tale contesto, P. divenne un vero e proprio punto di riferimento soprattutto per la generazione che prese parte alla Grande guerra. Per una minuziosa compilazione della vasta bibliografia parodiana, si rimanda a "Lingua e letteratura", a cura di G. Folena, Venezia, 1957, parte I, pp. IX-CXLIII. Qui segnaleremo solamente alcuni testi che raccolgono studi ed interventi, quasi con andamento emblematico-esemplificativo, di quella che fu la metodologia di P.: "Poesia e storia sulla Divina Commedia-Studi Critici", 1920 (rist. 1965); "Il dare e l'avere fra i pedanti e i geniali", 1923; "Poeti antichi e moderni", 1923; "Lingua e letteratura", 2 voll., 1957. Morì a Firenze nel 1923.

Complessi archivistici prodotti:
Parodi Ernesto Giacomo (fondo)


Bibliografia:
"Dizionario Bompiani degli autori", Milano, 1987, 1719

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Grifoni Giovanna, 2010, integrazione successiva
Lenzi Marco Massimiliano, 1996, prima redazione
Macconi Maria Grazia, 1996, prima redazione


icona top