Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Amministrazione in Sassuolo

sub-fondo / sezione

Estremi cronologici: 1902 - 1944

Note alla datazione: Con documenti in copia dal 1873

Consistenza: fascc. 50, reg. 1

Descrizione: Conserva documentazione raccolta e prodotta dall'ingegnere Pietro Venturelli come amministrazione generale dei possedimenti d'Espagnac e come procuratore della contessa Caterina de Torcy Fournier d'Espagnac nella successione del marito defunto, Carlo Felice Fournier d'Espagnac (1876 - 1916), e dello zio di lui, Carlo Onorato d'Espagnac (1842 - 1914).
L'attività di Venturelli come amministratore generale dei beni d'Espagnac non è rappresentata in modo esaustivo nelle carte perché si tratta di documentazione residuale rispetto a quella originariamente conservata nell'archivio d'Espagnac, non compresa nel nucleo documentario di interesse modenese donato dalla contessa Caterina de Torcy Fournier d'Espagnac all'Archivio di Stato di Modena nel 1917.
Una parte cospicua del subfondo è costituita da corrispondenza, comprese minute di Venturelli, raccolta in fascicoli intestati a vari corrispondenti, tra i quali: la contessa de Torcy, l'avvocato Enrico Segré, Caio Sghedoni amministratore dell'ex Abbazia della Vangadizza a Badia Polesine, R. Tagliavini, Attilio Vagliani.
La restante documentazione consiste prevalentemente di fascicoli con documenti di natura contabile e amministrativa (note, appunti, atti di compravendita, corrispondenza, conti, prospetti) relativi a fondi e proprietà nel modenese, tra cui case e fondi a Sassuolo, Cognento, Soliera.
Alcuni documenti riguardano anche beni d'Espagnac in Polesine e precisamente: 17 fascicoli di conti mensili (1919 - 1938) relativi all'amministrazione dell'ex Abbazia di Santa Maria della Vangadizza, spediti a Venturelli da Sghedoni, e un fascicolo relativo alla vendita dei fondi Terraglio e Selva al barone Gastone Treves de Bonfili (1916 - 1924).
Si segnala infine la presenza del decreto reale di nomina di Pietro Venturelli a regio ispettore onorario dei monumenti per i mandamenti di Sassuolo, Formigine e Montefiorino (15 maggio 1924) e di un fascicolo "Congregazione di Carità", contenente carteggio e conti relativi alla Congregazione di Carità di Sassuolo (1902 - 1903).

Ordinamento: In occasione del riordino del 1996 - 1999 le carte sono state organizzate in due sottoserie separando la corrispondenza, originariamente organizzata in fascicoli per corrispondente (sottoserie "Amministrazione Venturelli carteggio"), dalla restante documentazione.
Le unità archivistiche di ciascuna sottoserie sono state sistemate nelle buste in ordine cronologico.

Documentazione collegata:
Corporazioni religiose, Abbazia di Santa Maria della Vangadizza, Dono di Carlo Onorato d'Espagnac del 1890, il fondo conserva documentazione proveniente dell'archivio abbaziale, in prevalenza, e materiali relativi alla gestione dei beni di proprietà d'Espagnac a Sassuolo (P. D'ANGIOLINI, C. PAVONE, Guida generale agli archivi di Stato italiani, 2: F-M, Roma, 1983, p. 1608). Conservata presso: Archivio di Stato di Modena

La documentazione è stata prodotta da:
d'Espagnac
de Torcy Fournier d'Espagnac Caterina

La documentazione è conservata da:
Sodalizio Vangadiciense


Redazione e revisione:
Mariani Ilaria, 2020/04/14, prima redazione


icona top