Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Creators

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Persons » Creator - Person

Chiti Alfredo

Pistoia 1874 - Pistoia 1954 giu. 14

Insegnante
Politico
Archivista

Headings:
Chiti, Alfredo, insegnante, politico, archivista, (Pistoia 1874 - Pistoia 1957)., SIUSA

Alfredo Chiti nacque a Pistoia nel 1874 (1876 secondo il necrologio pubblicato nel «Bullettino pistoiese») dove fu insegnante di materie letterarie per circa venti anni presso il ginnasio del liceo Forteguerri. Nel 1898, all'età di 24 anni, fu scelto dai fratelli Chiappelli come segretario della Società pistoiese di storia patria, da loro fondata proprio quell'anno. Successivamente si occupò anche della pubblicazione del «Bullettino pistoiese di storia patria» e nel 1933 entrò nel comitato direttivo della Società. Fu assessore comunale alla Pubblica istruzione, ispettore onorario della Soprintendenza ai monumenti di Firenze, Arezzo e Pistoia e direttore del Museo civico di Pistoia. Nel 1899 fu incaricato del riordino dell'archivio storico comunale pistoiese, del quale pubblicò l'inventario. Nonostante i molti incarichi non tralasciò l'attività di educatore e con altri colleghi si adoperò per aprire un istituto tecnico privato, una tipologia di scuola superiore di cui la città di Pistoia era priva, e che nel 1928 diventò statale. Appassionato cultore di storia risorgimentale, si affermò con una serie di pubblicazioni sulla storia pistoiese, dalla monografia sul poeta Tommaso Baldinotti del 1897, fino alla "Guida storico artistica di Pistoia", sua opera più importante a cui lavorò per tutta la vita, pubblicata una prima volta nel 1910 e ristampata più volte fino all'ultima edizione, con aggiunte e integrazioni, del 1956. Fu socio e patrocinatore di molte istituzioni benefiche come la Misericordia, l'Asilo infantile Regina Margherita e gli Istituti raggruppati. Morì a Pistoia il 14 giugno 1957.

Generated archives:
Chiti Alfredo (fondo)


Editing and review:
Capannelli Emilio, revisione
Gelli Simona, 2012/11, prima redazione
Morotti Laura, 2013/01, rielaborazione


icona top