Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Angelucci Angelo

fondo

Estremi cronologici: 1854 - 1866

Consistenza: bb.2

Storia archivistica: I dati della presente scheda sono stati rilevati nell'ambito del progetto di censimento degli archivi degli architetti marchigiani, avviato il 25 marzo 2003 con un protocollo di intesa tra la Soprintendenza archivistica per le Marche e l'IDAU, l'Istituto Disegno Architettura Urbanistica, poi divenuto DARDUS, dell'Università Politecnica delle Marche. La funzionaria Lucia Megale è la responsabile scientifica del progetto per conto della Soprintendenza.
I risultati del censimento sono stati esposti nella mostra documentaria "Archivi di architettura del '900 nelle Marche. Dentro lo studio dell'architetto", allestita nel 2008 a cura dei due istituti presso il Lazzaretto di Ancona e sono stati pubblicati nel 2011 nel volume "L'architettura negli archivi. Guida agli archivi di architettura nelle Marche".
Le carte dell'architetto sono giunte all'archivio diocesano di Jesi probabilmente tramite un figlio dell'Angelucci, anch'egli di nome Angelo, ordinato sacerdote nel 1857.

Descrizione: La documentazione relativa all'architetto Angelucci é contenuta in due buste: la busta n. 302 raccoglie "Corrispondenza indirizzata ad Angelo Angelucci" dall'anno 1854 al 1866, la busta n. 303, invece, prevalentemente progetti e disegni. Altra documentazione attinente l'attività dell'architetto si trova nell'archivio privato Pianetti e nel Museo diocesano della città.

Ordinamento: I documenti riferiti all'archivio dell'architetto Angelo Angelucci nell'inventario dell'archivio diocesano occupano la seguente posizione: classe XLIX cultura-storia-costume, busta n°302, fondo Angelo Angelucci; classe XLIX cultura-storia-costume, busta n° 303, fondo Angelo Angelucci.

Informazioni sulla numerazione: Il fondo consta di due buste riportanti i numeri 302-303 all'interno della classe XLIX "Cultura- storia- costume" dell'archivio diocesano.

Documentazione collegata:
Archivio privato Pianetti, Si tratta di progetti che riguardano la ristrutturazione del palazzo della famiglia, eseguiti dall'architetto laziale a metà dell'800. Oltre alle planimetrie, i prospetti e le sezioni, si conservano elenchi di spese per i lavori e progetti di arredi interni che si riferiscono ad un armadio con specchiera, un comò, un divano, una porta, uno scrittoio, un letto, una consolle e una"patè giardiniera. Conservata presso: Comune di Jesi. Biblioteca Planettiana
Restauro chiesa di S. Marco di Jesi, disegni, Il museo diocesano conserva i disegni riguardanti il restauro della chiesa jesina di San Marco. Conservata presso: Comune di Jesi. Museo diocesano

La documentazione è stata prodotta da:
Angelucci Angelo

La documentazione è conservata da:
Diocesi di Jesi. Archivio storico diocesano


Bibliografia:
L'architettura negli archivi. Guida agli archivi di architettura nelle Marche, a cura di Antonello Alici e Mauro Tosti Croce, Roma Gangemi 2011 (Archivi e Architettura. Percorsi di ricerca, 1), 65
E. FEDERICI CINTI, L'archivio Pianetti conservato nella biblioteca comunale di Jesi, Ancona, 1995.
C. URIELI, Archivio diocesano di Jesi. Regesto. Volume III, Jesi, 1993.

Redazione e revisione:
Megale Lucia, 2011-2012, supervisione della scheda
Palma Maria, 2012, supervisione della scheda
Pesaresi Alessandra, 2007/05/18, prima redazione

Modalità di consultazione:
Consultazione a richiesta


icona top