Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Corpo volontari della libertà. Comando militare toscano

fondo

First and last date: sec. XX secondo quarto

Consistence: bb. 33

Archival history: Originariamente lasciato in deposito presso l'Amministrazione provinciale di Firenze; trasferito poi alla Biblioteca nazionale centrale di Firenze fu da lì prelevato alla fine degli anni '50 da Carlo Francovich e Foscolo Lombardi e portato all'Istituto storico della Resistenza in Toscana.

Description: All'interno del fondo, benché non ordinato, è possibile distinguere alcuni complessi documentari portanti. Il gruppo di carte più corposo è quello degli attestati, certificati e dichiarazioni riguardanti la qualifica di patriota. Tali documenti sono spesso frutto della comunicazione tra il Comando militare toscano (CMT), il Comitato toscano di liberazione nazionale (CTLN) e le diverse formazioni partigiane da essi dipendenti; è inoltre da sottolineare la presenza dei numerosi ruolini delle formazioni stesse, degli elenchi dei combattenti, dei collaboratori, dei feriti e dei caduti. Un altro complesso documentario di notevole consistenza ed importanza è costituito dalla corrispondenza e dal protocollo del CMT. Sono inoltre da segnalare le relazioni operative - in particolare a riguardo della liberazione di Firenze - ed i diari delle formazioni partigiane, di minore consistenza ma sicuramente non di minore interesse. Inoltre sono presenti all'interno del fondo numerosi documenti di varia natura, tra i quali documenti contabili, documenti riguardanti denunce e requisizioni. Infine è bene ricordare che nei carteggi conservati sono rappresentate le maggiori realtà della Resistenza in Toscana e non solo, tra le quali si possono distinguere tre gruppi principali: gli enti e le organizzazioni della Resistenza, i partiti antifascisti e le formazioni partigiane. Nel primo gruppo si segnalano le carte relative al Corpo volontari della libertà (CVL) e al CMT stesso, al CTLN e ai Comitati di liberazione nazionale (CLN) locali, all'Associazione nazionale partigiani d'Italia (ANPI) comitato nazionale e comitati locali. Sono presenti carte di tutti i partiti dell'antifascismo italiano: Partito comunista, Partito d'azione, Partito socialista, Partito liberale, Democrazia cristiana, soprattutto con materiale prodotto dalle sezioni di Firenze e provincia. Per quanto riguarda le formazioni partigiane si conservano documenti e carteggi della Divisione d'assalto Garibaldi Potente già Arno (senza dimenticare le Brigate Caiani, Sinigaglia, Lanciotto Ballerini e Fanciullacci che la costituirono), della Brigata Garibaldi L. Lavacchini, della Brigata Garibaldi A. Gramsci, della Brigata B. Buozzi, della Divisione Giustizia e libertà, delle Brigate Rosselli, del Fronte della gioventù, delle Formazioni tricolore Teseo e Perseo, nonché di numerose bande e formazioni minori. Da segnalare inoltre nel carteggio la presenza di corrispondenza tra il CMT e gli organi alleati quali l'Allied military government Toscana region.

Information on numbering items: Numerazione progressiva da 1 a 33

Finding aids:
Andrea Torre, Guida agli archivi della Resistenza
Guida agli archivi dell'Istituto storico della Resistenza in Toscana
Guida sommaria all'Archivio
Istituto storico toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea. Guida

The documents were created by:
Corpo volontari della libertà - CVL. Comando militare toscano - CMT

The documents are kept by:
Istituto storico toscano della Resistenza e dell'Età contemporanea


Sources:
Istituto storico della Resistenza in Toscana, Firenze, Corpo volontari della libertà. Comando militare toscano, b. 5, fasc. 5 «Relazione sull'attività clandestina e operativa dei patrioti toscani nel periodo 8 settembre 1943 - 7 settembre 1944»

Editing and review:
Mascagni Francesco, 2009/12/14, integrazione successiva
Quarta Antonietta, prima redazione


icona top