Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Archivi di Giustizia e libertà

fondo

Estremi cronologici: 1915 - 2012

Consistenza: bb. 29

Storia archivistica: Il primo nucleo di carte è stato consegnato ufficialmente all'Istituto storico della Resistenza in Toscana il 18 aprile 1970 per volontà di Ernesto e Ada Rossi. Esso comprendeva: il subfondo Carlo Rosselli, donato dal figlio John; il subfondo Alberto Tarchiani, donato da Tarchiani stesso; il subfondo del movimento Giustizia e libertà, donato in parte da John Rosselli e in parte da Alberto Tarchiani; il subfondo del movimento Giustizia e libertà Egitto, donato dal massimo esponente di esso Paolo Vittorelli; il subfondo della Mazzini society, donato da Alberto Tarchiani; due appendici, consegnate da John Rosselli e Alberto Tarchiani (carte di personalità ed organizzazioni antifasciste diverse; pubblicazioni diverse); un'appendice consegnata da Ernesto Rossi. Questi 6 subfondi e queste 3 appendici sono descritte nell'inventario curato da Costanzo Casucci, edito nel 1969.
Dopo il 1970 il subfondo Carlo Rosselli è stato è stato ampliato e integrato da varie donazioni avvenute nel corso degli anni da parte soprattutto di John Rosselli e da parte di Maria Todesco, moglie di Nello, di una delle figlie di questi, Paola Rosselli Forti, di Gioacchino Dolci, Paolo Vittorelli ed altri. Nel 2013 il fondo Archivi di GL è stato infine arricchito dalla donazione delle carte di John Rosselli, figlio di Carlo, da parte di Elisa Benaim Sarfatti.

Descrizione: Il nucleo originario consta di cinque subfondi: Carlo Rosselli; Alberto Tarchiani; Giustizia e libertà; Pubblicazioni a stampa di Giustizia e libertà; Giustizia e libertà (Egitto); Mazzini Society.
Il subfondo intitolato a Carlo Rosselli contiene carteggi con mittenti diversi, documenti personali, scritti, appunti, materiale a stampa, fotografie; a questo materiale si sono aggiunti con versamenti successivi carteggi e scritti della moglie di Carlo, Marion Cave, e documenti vari prodotti da e relativi a persone ed organizzazioni attivi nell'ambito di Giustizia e Libertà.
Le carte intotolate ad Alberto Tarchiani contengono per lo più carteggi con mittenti diversi e scritti.
Il subfondo Giustizia e Libertà raccoglie carteggi, manoscritti, relazioni, programmi, circolari, manifesti e pubblicazioni di GL e documenti relativi a persone ed episodi della cospirazione antifascista. Così come i subfondi Carlo Rosselli e Alberto Tarchiani, quello di Giustizia e libertà contiene un cospicuo carteggio che questi due esponenti del movimento ebbero con numerosi corrispondenti; tuttavia, mentre nei primi due gruppi documentari il carteggio ha forma più personale e privata, in questo il vero soggetto è il movimento stesso.
Le carte di Giustizia e Libertà Egitto consistono prevalentemente in corrispondenza e pubblicazioni; quelle intitolate alla Mazzini society in carteggi della Direzione di questa associazione con mittenti diversi, relazioni, verbali, note e memorandum.
Le tre appendici contengono documenti relativi a gruppi e personalità dell'antifascismo, pubblicazioni a stampa, manifesti, fotografie di Carlo Rosselli e di altri appartenenti a Giustizia e libertà.
L'ultimo subfondo, costituito dalle carte di John, contiene documenti relativi alla figura pubblica e privata del figlio primogenito di Carlo: corrispondenza, materiale di lavoro, pubblicazioni.

Ordinamento: Per la disposizione dei carteggi nei fondi Carlo Rosselli, Alberto Tarchiani, Giustizia e libertà Egitto e Mazzini Society sono stati adottati sia un ordine alfabetico per corrispondente sia un ordine per materia (all'interno di quest'ultimo è stato seguito un ordine cronologico che non tiene conto dei singoli corrispondenti). Il criterio della disposizione per materia fu adottato dallo stesso Rosselli ed è stato rigorosamente rispettato da Casucci per quelle parti che il fondatore di Giustizia e Libertà aveva ordinato.

Strumenti di ricerca:
Archivi di Giustizia e libertà (1915 - 1945)
Guida agli archivi dell'Istituto storico della Resistenza in Toscana
Andrea Torre, Guida agli archivi della Resistenza

La documentazione è stata prodotta da:
Giustizia e libertà - GL
Giustizia e libertà - GL Egitto
Mazzini society
Rosselli Carlo
Rosselli John
Tarchiani Alberto

La documentazione è conservata da:
Istituto storico toscano della Resistenza e dell'Età contemporanea


Bibliografia:
Archivi di Giustizia e libertà (1915 - 1945), inventario a cura di C. Casucci, Roma, Ministero dell'Interno - Pubblicazioni degli Archivi di Stato, 1969

Redazione e revisione:
Bonsanti Marta, 2010/10/15, prima redazione


icona top