Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Fineschi

fondo

Estremi cronologici: 1890 - 1982

Consistenza: 946 disegni e copie eliografiche, vari documenti, fotografie, riviste e pubblicazioni

Storia archivistica: La documentazione che costituisce il fondo Fineschi è stata acquistata a Genova da Micky Wolfson in data 20 dicembre 1993.
Le informazioni relative al complesso archivistico sono state acquisite nel corso del censimento dei fondi depositati presso la Wolfsoniana - Fondazione regionale per la Cultura e lo Spettacolo intrapreso dalla Soprintendenza archivistica per la Liguria nel 2011.

Descrizione: Il complesso archivistico è costituito da documentazione prodotta da Pietro ed Alfredo Fineschi nel corso dell'attività professionale. Poichè padre e figlio hanno spesso lavorato insieme, sono considerati entrambi soggetti produttori di un unico fondo. Sono stati individuati disegni a matita e china, su carta e carta da lucido, copie eliografiche. Si tratta di planimetrie piante, sezioni, prospetti, disegni di mobili ed arredi, bozzetti e schizzi relativi alla quasi totalità delle opere progettate (realizzate e non) dai due architetti. La maggior parte delle unità archivistiche è datata; altre unità non riportano informazioni riguardanti data topica e cronica.
Di seguito si elencano i principali soggetti documentati nel fondo.
- Pietro Fineschi: disegni di scuola (1890 circa); palazzi in via XX Settembre, Genova, 1896-1900; progetti vari, 1896-1926; concorso Palazzo Poste, Siena, 1908; palazzina Ottone, Chiavari (Ge), 1910; caseggiato via Gavotti, 1911-1919; palazzo via Corsica 21, Genova, 1913-18 (in collaborazione con Giuseppe Mina); caseggiato via Biglia, 1919; Villa Queirolo, Santa Margherita, 1920; opere diverse, su committenza di enti pubblici e privati, eseguite nel comune di Arenzano (Ge), 1920-1945; progetto nuovo campanile, Santa Margherita, 1924; S.Gerolamo, Genova, 1925-26 (non eseguito); casa in via Malta con incorporata la Chiesa Evangelica, Genova, 1926 ca. , (progetto non eseguito di Pietro Fineschi e dell'ing. Ravà); progetto Sanatorio di Bordighera, 1927 ca.; casa via Sturla, Genova, 1928; concorso città-giardino di Marassi, Motto "Nostra Dea", 1928; progetto Cinema-teatro proprietà Tessada, Arenzano (Ge), 1928 ca.; ospedale psichiatrico di Genova Quarto, 1929-1930; ospizio Opere Pie, Santa Margherita, 1930; edificio Boero, ristorante e botteghe, Apparizione, Genova, 1930; concorso per il Palazzo del Governo a Sondrio, 1930; istituto Suore Francescane, Genova, 1932-34-45; istituto Suore Terziarie Francescane, Susa, 1935; chiesa Ossario, Santa Margherita, 1935 ca.; edificio Abbo, Maracaibo, Venezuela, 1936; Chiesa San Paolo, via Acquarone, Genova, 1937-1964; casa S.D. La Popolare, via dei Colli, 1939; istituto Emiliani, Rapallo, 1940-41; progetto Santuario N.S. della Candelora, Chionea-Chioraira, Ormea, 1942-43; nuova sistemazione Padiglione estivo Suore Carmelitane, Cogoleto, 1945.
- Pietro e Alfredo Fineschi (in collaborazione):
edificio Industria Conceria Bocciardo, Genova, 1915-1948 (Pietro: 1915-20; Alfredo: 1937-48); basilica S.Stefano, Lavagna, 1933-38; progetto Cine-teatro ONB, Recco, 1935; Casa Parodi, Arenzano (Ge) ?, 1935-36; nuova sede Istituto Bruschettini, Genova, 1936-37; ricostruzione e nuova sistemazione del Palazzo Arcivescovile, Genova, 1937-45 ca. (1944-45 Pietro; 1946-48 Alfredo); chiesa Piazzale di San Nicola, Genova, 1939-49; ricostruzione e sistemazione della sede della Curia Arcivescovile, Genova, 1942-48 (Pietro 1942-45; Alfredo 1945-48); casa in San Giovanni Vecchio, Genova, 1942-49 ( Pietro 1942-45; Alfredo 1945-49).
- Alfredo Fineschi: disegni di scuola di (1922-1927) e schizzi vari (1919 circa); concorso Nazionale per il Piano Regolatore di Genova, 1930 (arch. Alfredo Fineschi, Haupt, Castello); scalea giardino sfondo sud Piazza della Vittoria, Genova, 1935; edificio in via Sturla 4 e 6, Genova, 1935 (nuova sede del gruppo rionale fascista Florio).
Tra i progetti eseguiti nel dopoguerra si citano:
ricostruzione Chiesa Parrocchiale, Arenzano, 1945-49; progetto per un teatro all'aperto in Piazza della Vittoria, Genova, 1946; nuova sistemazione Istituto Suore Francescane, Genova, 1946-48; autostazione e uffici Ramses, Piazza Dante, Genova, 1947-50; mobili del Palazzo Arcivescovile, Genova, 1948; farmacia Bruza, Genova, 1948-49; edificio, via Corsica 9, Genova, 1948-52; Sorriso Francescano, via Riboli, Genova, 1948-1954 ; casa AL.MO.RO., via Trento, 1949-51; Villa Ricca, Arenzano (Ge), 1949-51; casa Vesta, Arenzano (Ge), 1949-51; casa Leonardo, Arenzano (Ge), 1950-51; restauro architettonico edificio Salvi, via Giustiniani, Genova, 1951-52; tomba Olivari, 1951-52; casa Sanzio, Arenzano (Ge), 1951-53; ampliamento Palazzina Merlo, via Coronata, Genova, 1952; tomba Parodi, Genova, 1952; progetto di massima complesso edilizio, Olbia, 1952; Sauli 1, Arenzano, 1952-53; casa in via Veneto, Arenzano (Ge), 1952-53; casa "I Tre Pini", Genova-Quinto, 1952-1954; lottizzazione dei terreni del Parco ex Villa Figoli, Arenzano (Ge), 1952-57; progetto nuova sede della Cassa di Risparmio di Genova, 1953 ca. (collaborazione con Bagnasco); casa Rocca, Arenzano (Ge), 1953-54; progetto altare della Chiesa Diecimila Crocifissi, Genova, 1954 (collaborazione Spallarossa-Fineschi); edificio, via Corsica 9, Genova, 1954-55; pensione Belmar, Bogliasco, 1954-55; sistemazione appartamenti Salietto, 1954-55; Case "Rio Nave", Arenzano (Ge), 1954-56; casa B, San Francesco da Paola, Genova, 1954-1963 (Impresa Rizzo & Barabino); sistemazione urbanistica - edilizia zona a valle di San Francesco da Paola, Genova; casa Briasco 2, Arenzano (Ge), 1955-56; casa Briasco 3, Arenzano (Ge), 1955-56; ampliamento e nuova sistemazione ad uso scuola ex villa Mimosa, Pegli, 1956-57; casa Filanda, Arenzano, 1956-58; Sauli 2, Arenzano, Progetto "A Torre", 1957-58 (non eseguito); Cassa di Risparmio di Genova - Progetto filiale di Rezzoaglio, 1958 (non eseguito); Sauli 2, Arenzano, 1958-59 (non eseguito); sede Servizi Ausiliari Società RR Porto di Genova, 1960; UNI, Arenzano (Ge), 1960-61; cappella Narizzano-Visetti, 1965-66; cappella Neri, Genova, 1968; sistemazione appartamento Corso Mentana 3/15, Genova, ottobre 1968-maggio 1969; cappella Valle, 1972; edificio in piazzale Mazzini, Arenzano (Ge), 1973-74; casa di Frae, Arenzano, 1982.
Tra la documentazione sono presenti album di fotografie relative ad opere architettoniche di Pietro e Alfredo Fineschi; una tessera di abbonamento di Pietro alle Ferrovie dello Stato (1922); schizzi e appunti vari scuola (1925-27); libretto di poesie di Alfredo; - Telegrammi e corrispondenza diversa; diplomi vari (Alfredo e Pietro Fineschi); commissioni varie; elenco dell'archivio; altro.
Sono stati, inoltre, individuati annate complete e numeri sparsi di pubblicazioni periodiche (1895-1984) e n. 23 volumi di architettura (1915-1972).


Ordinamento: Il materiale è conservato in cartelle contenenti un numero variabile di disegni, collocate in scaffalature metalliche, mantenendo la suddivisione originale. Al momento è stato redatto un sommario elenco di consistenza.

La documentazione è stata prodotta da:
Fineschi Alfredo
Fineschi Pietro

La documentazione è conservata da:
Wolfsoniana - Fondazione regionale per la cultura e lo spettacolo


Redazione e revisione:
Frassinelli Antonella, 2011/06/08, prima redazione


icona top