Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

D'Amico Silvio

fondo

Estremi cronologici: sec. XX inizio - 1955

Consistenza: Unità 15214: bb. 133, ritagli stampa 15048, voll. 33

Storia archivistica: Donato al Civico Museo Biblioteca dell'Attore di Genova dai figli Fedele e Alessandro d'Amico, il fondo intitolato a Silvio D'amico (Roma, 3 febbraio 1887 - Roma, 1º aprile 1955) è stato notificato nel 2004 dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Liguria di notevole interesse storico. E' stato raccolto dallo stesso d'Amico e documenta la sua attività di scrittore, critico, conferenziere e docente teatrale e fondatore dell'Accademia d'Arte drammatica di Roma, tra i primi anni del novecento e il 1955, anno della morte. Di particolare interesse la corrispondenza con attori, registi e uomini di cultura, e la cospicua serie di ritagli stampa.

Descrizione: Il fondo si presenta ordinato, in buono stato di conservazione, ed è composto da 26.330 lettere, condizionate in 100 buste, raccolte in due serie dallo stesso Silvio d'Amico tra Corrispondenza e corrispondenza Enti e divise per mittente dal 1899 al 1963 (con documenti dal 1874); 15.048 ritagli stampa in cartelle sospese dal 1905 al 1972 per 7 ml e 33 volumi rilegati di Cronache 1918-1955; 22 buste di Materiale per lezioni e conferenze, scritti, articoli, dai primi anni del novecento al 1953, 1.043 programmi di sala e locandine in 11 buste schedati in SBN. Di tutta la documentazione esiste una schedatura analitica disponibile in formato digitale File maker.

Strumenti di ricerca interni al fondo: Elenchi di consistenza in formato digitale

La documentazione è stata prodotta da:
d'Amico Silvio

La documentazione è conservata da:
Teatro stabile di Genova. Civico museo biblioteca dell'attore


Redazione e revisione:
Mezzani Donatella, 2018/12/01, rielaborazione
Romano Antonio Salvatore, 2017/09/12, prima redazione


icona top