Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Marchi Virgilio

fondo

Estremi cronologici: 1909 - 1979

Consistenza: m.l. 10

Storia archivistica: Virgilio Marchi (Livorno, 21 gennaio 1895 - Roma, 1 maggio 1960) è stato uno scenografo e architetto italiano.
Fu un esponente di spicco del Secondo Futurismo nonché uno dei maggiori scenografi italiani.
Il fondo a lui intitolato è stato acquistato dal Civico Museo Biblioteca dell'Attore di Genova nel 1984 e dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Liguria nel 2007.
Inizialmente era stato depositata sia la parte relativa all'attività di architetto con i suoi disegni più famosi, sia quella relativi al quella di scenografo teatrale e cinematografico, al fine di realizzare una mostra a Spoleto "Virgilio Marchi Architetto Scenografo futurista" nel 1977. Successivamente al Museo Biblioteca dell'Attore è rimasta solo la parte di scenografia e architettura teatrale.
Il materiale è stato oggetto nel 2018 di una ricognizione generale e precatalogazione, propedeutica ad un futuro riordino, che ha permesso di individuare e quantificare più precisamente le diverse tipologie archivistiche, che sono tuttora conservate nelle unità di condizionamento in cui era stato inizialmente riposto.
Il fondo, quantificato in circa 10 metri lineari di carte di diversa tipologia e datato tra il 1915 e il 1960, raccoglie corrispondenza, documentazione amministrativa, fotografie, programmi di sala e ritagli stampa condizionati all'interno di cartelle, scatole e pacchi, e 920 bozzetti, figurini e progetti architettonici raccolti in cartelle e riposte in una cassettiera.
Lo stato conservativo complessivo è buono, non sono stati rilevati casi che necessitino immediati interventi di restauro. Le situazioni di maggior criticità sono relative ad alcuni disegni e bozzetti, che a causa della presenza di scotch o di pieghe della carta sono in parte danneggiati, e a ritagli stampa e intere pagine di giornali, che per la fragilità del materiale stesso sono parzialmente rovinati.
Sono stati redatti nuovi elenchi, nei quali la documentazione esaminata è stata descritta in tabelle excel e in campi formulati secondo le esigenze di rilevazione dei dati delle diverse tipologie (ad esempio: corrispondenza, ritagli stampa, materiale fotografico, ecc). Dove presente è stata riportata anche la vecchia segnatura archivistica, necessaria ad un futuro intervento di riordino, e il titolo originale del fascicolo/cartella.
La documentazione consta di corrispondenza, ritagli stampa, bozzetti, materiale fotografico e miscellanea.


Descrizione: Le serie sono 7 serie: Cartelle, Eco stampa, Bozzetti, Edilizia, Miscellanea, Materiale fotografico e Giornali futuristi.

Cartelle, 1917-1959
Sono 7 buste di cui una sola di corrispondenza (283 lettere, telegrammi, cartoline dal 1927-1956), unica documentazione omogenea e ordinata, e sei di carte di tipologie diverse suddivise in fascicoli senza un preciso ordine cronologico e tematico e datate tra il 1917 e il 1959. Si tratta di documenti di carattere amministrativo, tecnico e letterario e coprono il trentennio più fecondo per Virgilio Marchi a partire dagli anni Venti in cui è entrato a far parte del movimento futurista e di cui si hanno le xilografie che pubblicò per la rivista di Anton Giulio Bragaglia Cronache d'Attualità, passando per gli anni Trenta e Quaranta di cui si conservano numerosi programmi teatrali, dispense e scritti per il suo insegnamento di "Scenotecnica e Storia del Costume" alla Regia Accademia d'Arte Drammatica di Roma, fino ad arrivare agli anni Cinquanta dove, fra le carte dei vari progetti teatrali e cinematografici, è presente anche quello per il cinema Odeon di Livorno.

Eco Stampa, 1926 - 1958
Si tratta di ritagli di articoli di giornale, forniti a Virgilio Marchi dall'agenzia Eco stampa raccolti in un quaderno da 249 fogli e da fascicoli sciolti, in tutto 1012 articoli riguardanti il cinema, il teatro e il materiale raccolto per il libro di Virgilio Marchi "Scenotecnica. Questa serie è conservata in una cassettiera.

Bozzetti, 1923 - 1953
I 663 bozzetti illustrano progetti scenografici di importanti spettacoli come Nostra Dea di Bontempelli andata in scena al Teatro Odescalchi di Roma nel 1925, e la rappresentazione della Norma nella suggestiva ambientazione dei Giardini di Boboli a Firenze nel 1955.

Edilizia, 1924 - 1958
I 257 disegni di progetti architettonici, contenuti in quattordici fascicoli, hanno come soggetto principale i teatri di cui Virgilio Marchi si è occupato dagli anni Venti agli anni Cinquanta, come ad esempio il Teatro Odescalchi di Roma nel 1924 e il Teatro della Cometa, sempre nella capitale, nel 1956-58. I disegni sono conservati in una cassettiera.

Miscellanea, 1909-1960
Una parte di documentazione, non condizionata e non presente nei precedenti elenchi, è stata raccolta in 3 buste sotto il nome di Miscellanea, e contiene corrispondenza dal 1926 al 1928, 525 articoli a stampa dal 1909 al 1960 scritti e pubblicazioni relativi al teatro, al cinema e ai progetti architettonici, 1908-1957.
Gli estremi cronologici sono compresi tra il 1908, data di una fotografia di Pirandello e famiglia, e il 1957 anno di realizzazione di un disegno su lucido per una mostra a Torino.

Materiale fotografico, 1919-1958
Il materiale fotografico è composto da 481 positivi ed è conservato in due pacchi e in una busta.

Giornali futuristi, 1913-1937 con doc fino al 1979
La serie Giornali futuristi descrive 153 numeri di riviste, in prevalenza futuriste, dalla più antica del 1913, Lacerba - 01 maggio 1913 - n°9 - Anno I, al numero più recente del 1937, la rivista inglese Theatre Arts - October 1937.
Sono conservati anche tre volumi che Virgilio Marchi scrisse per la Regia Accademia d'Arte Drammatica di Roma e per il Centro Sperimentale di Cinematografia. Della serie fa parte un opuscolo della mostra "Virgilio Marchi, Architetto scenografo futurista" del 1979.


Strumenti di ricerca interni al fondo: Schedatura delle serie in formato digitale

La documentazione è stata prodotta da:
Marchi Virgilio

La documentazione è conservata da:
Teatro stabile di Genova. Civico museo biblioteca dell'attore


Redazione e revisione:
Mezzani Donatella, 2018/12/01, revisione
Romano Antonio Salvatore, 2017/09/12, prima redazione


icona top