Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Melotti Gianni

fondo

First and last date: 1968 -

Consistence: Documentazione specifica relativaal progetto "Zona non profit art space": 1 album di negativi e provini, stampe fotografiche, diapositive, CD; documentazione specifica relativa al progetto "art/tapes/22 video tape production": 1 album di negativi e provini, diapositive, stampe fotografiche, CD, DVD, VHS, pubblicazioni, documenti e fotografie sotto cornice esposte a parete; documentazione fotografica delle opere realizzate, testi descrittivi, appunti, schizzi, disegni e rassegna stampa relativa: 28 contenitori tra album e scatole; pubblicazioni, rassegna stampa, manifesti, inviti: 400 ca. unità; agende e taccuini: 33 unità; album (pellicola negativa e positiva 120 e 35mm): 34 album; stampe fotografiche: 26 contenitori (tra scatole, cartelle e album); corrispondenza: 2 album contenenti corrispondenza cartacea selezionata, cartoline e appunti; diapositive: 159 slide-box (contenenti 4800 ca. diapositive); videotapes: 100 unità (VHS, U-matic, Video8 e MiniDV); scambi e doni: 107 unità; Opere (scultura, fotografia, disegno di dimensioni variabili): 182 unità.

Archival history: L'Archivio di Gianni Melotti si trova, fino al 2009, nella casa-studio dell'autore a Firenze e dal 2010 viene spostato nella sede attuale in via Andrea del Castagno n. 43. Dal 2014 al 2016 l'Archivio è stato oggetto di un lavoro di riordino e inventariazione, che ha portato alla realizzazione di una Guida-Inventario dello stesso, nella sua complessità, organicità e soggettività, ponendo un'attenzione particolare alle serie che lo compongono. Il fondo è in ottime condizioni di conservazione.

Description: L'archivio è collocato in quattro locali a esso specificamente dedicati. Qui, in un mobile di 5 mt. formato da dieci cassettiere metalliche composte da trenta cassetti, sono conservate: le opere dell'autore; la documentazione progettuale e fotografica delle opere; le fotografie realizzate durante la collaborazione professionale con la casa di produzione video "art/tapes/22" e con lo spazio "Zona non profit art space" di Firenze; i negativi, le diapositive e le stampe fotografiche realizzate nel corso della sua attività artistica e professionale; i video; la corrispondenza e gli appunti; i taccuini e le agende; le pubblicazioni e la rassegna stampa a testimonianza dell'attività; e le opere di altri artisti, con cui Gianni Melotti ha condiviso la sua esperienza artistica nel corso del tempo e che ha portato a scambi e doni. Opere dell'autore si trovano anche esposte a parete, su piedistalli, su un carrello e in una vetrina. Altre, di medio formato, si trovano conservate in cartelle sistemate in un armadio.

Organization: L'archivio è quasi totalmente ordinato: l'ingente quantità e le molte tipologie di materiali, dalle opere d'arte ai diversi tipi di supporti fotografici presenti nell'archivio, si rispecchiano in sezioni descrittive con differenti livelli di analiticità, con un'attenzione maggiore per quei documenti di interesse storico. Il materiale fotografico e video si trova quindi quantificato e descritto per unità album, contenitore o supporto magnetico. Ordinamento cronologico (per anni).

Finding aids:
Margherita Nuti, L'Archivio di Gianni Melotti. Dai primi lavori e dalle immagini storiche di art/tapes/22 alle opere in silicone e argilla, fino alle più recenti fotografie. Guida-Inventario (1968-2016)

The documents were created by:
Melotti Gianni

The documents are kept by:
privato


Bibliography:
Tesi di laurea magistrale di Margherita Nuti, "L'Archivio di Gianni Melotti. Dai primi lavori e dalle immagini storiche di art/tapes/22 alle opere in silicone e argilla, fino alle più recenti fotografie. Guida-Inventario (1968-2016)", a.a. 2015/2016, relatore Annantonia Martorano, correlatori Antonio Romiti e Elisabetta Angrisano

Editing and review:
Morotti Laura, 2018/03, revisione
Nuti Margherita, 2018/01, prima redazione
Senzacornice (Alessandra Acocella-Caterina Toschi), 2018/01, revisione
Valgimogli Lorenzo, 2018/05, supervisione della scheda

Access:
Accessibile su appuntamento.


icona top