Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Majnoni Achille

fondo

Estremi cronologici: 1862 - 1935

Consistenza: Unità 46: bb. 46

Storia archivistica: Le carte sono conservate, unitamente a quelle del figlio Max Majnoni, nella tenuta pisana della famiglia, presso la quale è rimasta solo parte della documentazione prodotta da Achille Majnoni. I nipoti Stefano e Francesco, infatti, hanno donato, negli anni '80, tutti i disegni (3.283 pezzi) e una piccola parte della corrispondenza con i committenti all'Archivio storico del Comune di Milano che, dopo aver fatto inventariare il fondo, lo ha depositato presso la Biblioteca Trivulziana. Oltre ai disegni e alle lettere relative alla committenza, è conservata a Milano la raccoltra di "Onorificenze", con diplomi, attestati, nomine, corrispondenza con vari enti e con gli organizzatori delle esposizioni nazionali e internazionali cui Achille ha partecipato, fra tutte quelle di St. Louis del 1904 e di Milano del 1906.

Descrizione: Il fondo è articolato nelle seguenti sezioni:
- Corrispondenza
- Carte personali e di amministrazione
- Studi genealogici.

Informazioni sulla numerazione: Le unità documentarie sono numerate da 138 a 183.

Strumenti di ricerca:
Rita Romanelli, Inventario delle carte di Achille e Maria Majnoni D'Intignano

Documentazione collegata:
Majnoni Achille, La documentazione di lavoro, con schizzi, disegni, progetti, pari a 3.283 pezzi, è stata donata negli anni Ottanta dai nipoti Stefano e Francesco Majnoni all'Archivio Storico del Comune di Milano che, dopo aver fatto inventariare il fondo, lo ha depositato presso la Biblioteca Trivulziana (B. GROSSO, E. MAGNI, M. SCALABRINI, L'architetto Achille Majnoni d'Intignano (1855-1935) e il fondo dei suoi disegni conservati all'Archivio Storico Civico di Milano, Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura, tesi di laurea, a.a. 1986-1987, relatore prof.ssa Giuliana Ricci). Conservata presso: Biblioteca Trivulziana di Milano, Fondo Majnoni d'Intignano
Scheda del fondo disponibile online:http://lombardiarchivi.archimista.it/groups/ArchiviArchitettura/fonds/36875

La documentazione è stata prodotta da:
Majnoni Achille

La documentazione è conservata da:
privato


Bibliografia:
B. Grosso - E. Magni - M. Scalabrini, "L'architetto Achille Majnoni d'Intignano (1855-1935) e il fondo dei suoi disegni conservati all'Archivio Storico Civico di Milano", Tesi di Laurea, Politecnico di Milano - Facoltà di Architettura, relatrice G. Ricci, A.A. 1986-1987
A. Terafina, "Achille Majnoni e i giardini della Bella Epoque", in "La memoria, il tempo, la storia del giardino italiano fra '800 e '900", a cura di V. Cazzato, Roma, 1999, 87- 98;
"Guida agli archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area pisana", a cura di E. Capannelli e E. Insabato, Firenze, Olschki, 2000, pp. 171-172
R. Romanelli e V. Ronchini, "Inventario dell'archivio di Massimiliano Majnoni", prefazione di Stefano Majnoni e Francesca Pino, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2006, LIV-LV

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Lenzi Marco, revisione
Morotti Laura, 2018/09, revisione
Rivalta Benedetta, 2018/09, revisione
Romanelli Rita, prima redazione
Trovato Silvia, 2007/03/23, rielaborazione

Modalità di consultazione:
Accessibilità: dietro richiesta ai proprietari e con lettera di presentazione della Sovrintendenza archivistica per la Toscana.


icona top