Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Partito comunista italiano - PCI. Sezione Umberto Terzi di Palombella

Sede: Ancona
Date di esistenza: 1944 - 1991

Intestazioni:
Partito comunista italiano - PCI . Sezione Umberto Terzi di Palombella, Ancona, 1944 - 1991, SIUSA

La Sezione del PCI di Palombella di Ancona si costituì subito dopo la Liberazione della città, con sede in via Flaminia n. 106. Si trattava di uno dei quartieri più popolari di Ancona, abitato da gente povera e semplice, pescatori e operai molto vicini alle istanze sociali di cui si faceva promotore il partito. Il quartiere contava circa 2700 abitanti, di cui oltre 300 iscritti al PCI. La Sezione venne intitolata ad Umberto Terzi, partigiano di Palombella morto sul monte Sant'Angelo di Arcevia.
Al suo interno funzionavano una cellula di fabbrica dell'AGRAF (ditta farmaceutica Angelini) e un circolo operaio; veniva anche stampato un notiziario "La Voce del rione".
Alle elezioni del 18 aprile 1948 su 1116 elettori il PCI ottenne 650 voti, il 58,2% e per questo Palombella venne sopranominata "La piccola Stalingrado". Il 29 agosto dello stesso anno fu inaugurata la Casa del popolo, interamente costruita dagli abitanti del quartiere, che ospitò anche la nuova sede della Sezione; all'inaugurazione partecipò il dirigente nazionale Giancarlo Pajetta.
Molteplici furono le iniziative prese dai membri della Sezione, oltre al consolidato lavoro organizzativo e politico legato alle direttive del partito. Tra le altre si ricordano: la solidarietà e il ricovero offerti agli abitanti della frazione Castelletta di Fabriano, scesi a piedi ad Ancona il febbraio 1949 per richiamare l'attenzione sulle loro precarie condizioni di vita; l'ospitalità a molti bambini di Lavello (Potenza) i cui genitori erano finiti in carcere per aver preso parte alle lotte per l'occupazione delle terre nel Mezzogiorno.
Nel novembre del 1956 la Sezione ospitò i lavori del 9° congresso provinciale della Federazione provinciale del PCI di Ancona, congresso molto importante perché a ridosso degli avvenimenti ungheresi.
Nel 1991, dopo il XXII° congresso della Federazione provinciale di Ancona e il XX° congresso nazionale del PCI fu sancita la fine del vecchio partito e la nascita del nuovo Partito democratico della sinistra, nel quale la Sezione continuò la propria attività.

(tratto dall'inventario)


Condizione giuridica:
privato

Tipologia del soggetto produttore:
partito politico, organizzazione sindacale

Soggetti produttori:
Partito democratico della sinistra - PDS. Sezione Umberto Terzi di Palombella, successore

Profili istituzionali collegati:
Partito comunista italiano - PCI, 1921 - 1991

Complessi archivistici prodotti:
Partito comunista italiano - PCI e Partito democratico della sinistra - PDS. Sezione Umberto Terzi di Palombella di Ancona (fondo)


Redazione e revisione:
Forani Jessica, 2011, revisione
Palma Maria, 2011, supervisione della scheda
Pinto Filippo, 2010/12/01, prima redazione
Santolamazza Rossella, 2018/05/28, integrazione successiva


icona top