Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Liceo comunale di musica

Sede: Bologna
Date di esistenza: 1804 dic. 3 - 1942

Intestazioni:
Liceo comunale di musica, Bologna, 1804 - 1942, SIUSA

Altre denominazioni:
Liceo filarmonico di Bologna
Liceo comunicativo di musica in Bologna

Il liceo musicale o filarmonico, istituito dalla municipalità di Bologna nell'ex convento di S. Giacomo a fianco della chiesa omonima, iniziò la sua attività il 3 dicembre 1804. La nuova scuola che prevedeva sei insegnamenti - composizione, pianoforte, canto, violino e viola, violoncello e contrabbasso, oboe e corno inglese - da svolgersi per tre giorni alla settimana dalle nove alle tredici, raccoglieva l'eredità dell'Accademia Filarmonica di Bologna, istituzione musicale fondata nel 1666, i cui beni furono incamerati nel 1798, sotto la Repubblica Cisalpina, tra i beni nazionali.
La gestione del liceo, a parte la fase iniziale in cui fu assegnata all'Accademia, è sempre stata comunale facendone una delle prime scuole pubbliche. Negli anni successivi alla sua istituzione, sotto la guida di padre Stanislao Mattei (1750-1825) compositore e musicologo, allievo di Giovan Battista Martini, e incaricato anche della gestione dell'archivio, si formarono al liceo personalità di primo piano della cultura musicale italiana, quali Gaetano Donizetti, Francesco Morlacchi e Gioacchino Rossini.
Nel 1839 con l'emanazione di un nuovo regolamento le materie furono portate a 12, si stabilì che gli iscritti non fossero più di 90 e preferibilmente bolognesi, si previde l'obbligo per gli insegnanti di stabilirsi in città e fu istituita la figura del «consulente perpetuo onorario». Fu Gioacchino Rossini, tornato a vivere a Bologna, che svolse questo compito per circa una decina d'anni (1839-1848).
A cavallo fra Otto e Novecento le materie furono alzate a 19 (comprese storia e analisi musicale), si istituì la classe di arpa, si offrì agli allievi di canto l'insegnamento dell'arte scenica, e a tutto l'istituto un orientamento degli insegnamenti prevalentemente sinfonico-wagneriano.
Tra il 1908 e il 1945 furono emanati tre nuovi regolamenti a seguito dei quali il pianoforte complementare diventò obbligatorio per tutti gli allievi di strumento, il quartetto d'archi divenne una classe specifica, la cultura musicale generale una nuova materia, la direzione d'orchestra, prima in Italia, assurse al rango di una classe vera e propria.
L'ultimo dei tre regolamenti fu emanato sulla falsariga di quelli dei regi Conservatori italiani, dopo che il liceo comunale, nel frattempo intitolato a Giovan Battista Martini, era stato trasformato nel 1942 in un conservatorio statale passando alle dirette dipendenze del Ministero dell'educazione nazionale (dal 1944 di nuovo Ministero della pubblica istruzione).


Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente di istruzione e ricerca

Per saperne di più:
Conservatorio di Musica G.B. Martini. Schizzo storico
Museo e biblioteca della musica. Elenchi degli alunni inscritti al Liceo musicale 1804-1903 - costituiscono la fonte principale del presente database.
Federico Vellani fu segretario del Liceo musicale di Bologna dal 1868 al 1906 e nel corso della sua attività si dedicò a riportare in un volume manoscritto ordinato per anno i nomi degli insegnanti e degli allievi per ogni classe.
Un supplemento, redatto successivamente, copre gli anni fino al 1930, mentre i dati relativi agli anni 1931-1942 (anno in cui il Liceo comunale diventa Conservatorio Statale) sono desunti da fonti sparse e lacunose.
Altre fonti del database sono i "registri di classe", di cui la biblioteca conserva gli anni dal 1804 al 1850, e i "cataloghi degli ammessi" dal 1804 al 1834, probabilmente utilizzati dallo stesso Vellani per la compilazione del suo volume, anche se in alcuni casi i suddetti registri e cataloghi presentano discordanze con esso.
Il database permette la ricerca per nomi, classi e anni scolastici. Rispetto alle fonti originali utilizzate, è stato aggiunto un indice alfabetico per nome.

Complessi archivistici prodotti:
Liceo comunale di musica di Bologna (fondo)


Redazione e revisione:
Cioffi Valentina, 2011/10/15, raccolta delle informazioni
Menghi Sartorio Barbara, 2011/11/26, prima redazione


icona top