Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Famiglie » Soggetto produttore - Famiglia

Bartolini

Luogo: Trevi (Perugia)
sec. XV -

Intestazioni:
Ponzio, Trevi (Perugia), sec. XV - 1734, SIUSA
Bartolini, Trevi (Perugia), 1734 -, SIUSA

Altre denominazioni:
Ponzio, fino al 1734

La famiglia Bartolini, ascritta alla nobiltà di Trevi, si richiamava all'umanista Sante Ponzio, originario del castello di Ponze. La famiglia, fino al 1734, mantenne il cognome originario Ponzio, successivamente abbandonato per assumere quello attuale. Tra i personaggi più rappresentativi vanno ricordati Baldo, professore di diritto a Perugia nella seconda metà del XV secolo; Clemente Bartolini (secc. XVIII-XIX), erudito e storico; Domenico (1813-1887), creato prefetto della Sacra Congregazione dei riti da Pio IX; Luigi Bartolini, deputato al primo Parlamento italiano.
Le presenti informazioni sono tratte anche dallo strumento di ricerca redatto dai funzionari della Soprintendenza archivistica per l'Umbria, Emma Bianchi e Gianluca Pistelli.

Complessi archivistici prodotti:
Bartolini, famiglia (fondo)


Bibliografia:
V. SPRETI, Enciclopedia storico-nobiliare italiana: famiglie nobili e titolate viventi riconosciute dal R. governo d’Italia compresi: città, comunità, mense vescovili, abbazie, parrocchie ed enti nobili e titolati riconosciuti, Bologna, Forni editore, 1969, I, 525
C. BARTOLINI, Antichità Valentine, Perugia, s.e., 1828

Redazione e revisione:
Santolamazza Rossella, 2005/11/16, revisione
Sargentini Cristiana, 2005/10/05, prima redazione


icona top