Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Creators

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Persons » Creator - Person

Lomazzi Paolo

Milano 1936 -

Architetto

Headings:
Lomazzi, Paolo, architetto, (Milano 1936 - ), SIUSA

Jonathan De Pas, Donato D'Urbino, Paolo Lomazzi, nati negli anni Trenta a Milano, iniziano la loro attività professionale nel capoluogo lombardo; dapprima il gruppo è costituito da De Pas e D'Urbino con la collaborazione di Vittorio Bozzoli. Nello stesso stabile di via Rossini dove è ubicato il loro primo studio lavora anche Paolo Lomazzi, insieme alla moglie Carla Scolari; nel 1966 nasce il sodalizio professionale De Pas, D'Urbino, Lomazzi, destinato a divenire stabile e proficuo. I loro svariati interessi si legano al campo del design industriale, dell'arredamento e dell'allestimento, dell'urbanistica e dell'architettura; tra i vari temi progettuali realizzati si ricordano le palazzine per uffici dell'Acerbis International di Seriate (1970) e la Casa di Riposo della Comunità Israelitica di Milano (1971). La prevalente attività di designer li spinge a sperimentare soluzioni tecnologiche inedite e materiali innovativi, di cui è un esempio la poltrona gonfiabile Blow (1967) progettata per Zanotta e tuttora in produzione; a questo tipo di sperimentazioni appartengono le strutture pneumatiche realizzate per la XIV Triennale di Milano (1968) e per il Padiglione Italiano all'Expo di Osaka (1970). I loro progetti di design vengono realizzati da famose ditte italiane ed estere tra cui Artemide, BBB, Driade, Stilnovo, Zanotta e Disform, Alessi, Quattrocchio, Poltronova, Tonelli, Naos, Koizumi, Roset; conseguono numerosi premi e riconoscimenti tra cui il Compasso d'Oro 1979 e le Bio 7 e 9 di Lubiana. All'attività progettuale uniscono quella teorica e culturale quale: la didattica (docenza al Politecnico di Milano dal 1999), la partecipazione a numerose giurie di concorsi, al Consiglio dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano (1993-94), alla Commissione Edilizia del Comune di Milano (1997-99).

Notizie tratte da: "Gli archivi di architettura in Lombardia. Censimento delle fonti", a cura di G.L. Ciagà, edito nel 2003 dal Centro di Alti Studi sulle Arti Visive, con la collaborazione della Soprintendenza Archivistica della Lombardia e del Politecnico di Milano.

Creators:
D'Urbino Donato, collegato
De Pas Jonathan, collegato

Generated archives:
De Pas Jonathan, D'Urbino Donato, Lomazzi Paolo (fondo)


Bibliography:
Renato De Fusco, Il "gioco" del design. Vent'anni di attività della Driade, Electa, Napoli, 1988
Laura Lazzaroni, 35 Anni di design al Salone del Mobile 1961/1996, Cosmit, Milano, 1996
Emilio Ambasz, The new domestic landscape. Achievement and Problem of Italian Design, Museum of Modern Art New York, New York, 1972
Forniture and Lamps. European Masters, Ediciones Atrium SA., Barcelona, 1991
Flavio Conti, De Pas, D'Urbino, Lomazzi, Rima, Milano, 1989
Giuliana Gramigna, Paola Biondi, Il design in Italia dell'arredamento domestico, Umberto Allemandi, Torino, 1999
Andrea Branzi, Il Design italiano, 1964-1990, Electa, Milano, 1996
Conny Bakker, Trespassers, Netherlands Design Institute, Rotterdam, 1999

Editing and review:
Doneda Cristina, 2005/03/01, prima redazione


icona top