Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Creators

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Persons » Creator - Person

Apollonj Ghetti Bruno Maria

Roma 1905 - Roma 1989

architetto, docente

Headings:
Apollonj Ghetti, Bruno Maria, architetto, (Roma 1905 - Roma 1989), SIUSA

Ha svolto attività didattica come docente di restauro dei Monumenti nelle facoltà di Architettura di Roma e Napoli e il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana di Roma, poi di Disegno e Rilievo Architettonico presso la Facoltà di Ingegneria dell'università degli Studi di Bari. Tra le varie cariche ricoperte è stato vice presidente del Centro Studi per la Storia dell'Architettura e componente della Pontificia Commissione per gli scavi nella Basilica di San Pietro (1940-49), che localizzarono la tomba dell'apostolo. Oltre che accademico di San Luca, è stato membro della Pontificia Commissione di Arte Sacra, delle Accademie di Archeologia e dei Virtuosi del Pantheon. Direttore e redattore di riviste specializzate, ha svolto campagne di studio in Libia (1936-37), Dalmazia (1941), Algeria e Tunisia (1953) e campagne di scavo per il restauro di S. Stefano degli Albissini in Vaticano e in S. Prassede (1954). Tra i progetti e le opere vi sono: il progetto urbanistico-architettonico di via degli Acciaioli; la chiesa del Pontificio Collegio Germanico Ungarico, la Parrocchia dei SS. Martiri Canadesi in via XXI Aprile a Roma; la chiesa di S. Elisabetta a Salisburgo, l'interno della cattedrale di San Paolo in Brasile.

Generated archives:
Apollonj Ghetti Bruno Maria (fondo)


Bibliography:
A. Tomassetti, Il Fondo Bruno Maria Apollonj Ghetti all’Accademia Nazionale di San Luca, in Atti 2011-2012. Accademia Nazionale di San Luca, Roma, 2013, pp. 363-367
F. SAPORI, Architettura in Roma 1901 - 1950, Roma 1953, 93, 207, 212

Editing and review:
Marinelli, Reale, 2006/07/22, revisione
Mirante Raffaella, 2005/12/28, prima redazione


icona top