Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Almerici Lodovico

Cesena (Forlì-Cesena) 1847 nov. 8 - Carpineta (Forlì-Cesena) 1917 ago. 7

marchese

Intestazioni:
Almerici, Lodovico, marchese, (Cesena 1847 - Carpineta 1917), SIUSA

Lodovico Almerici, nato a Cesena l'8 novembre 1847, era figlio terzogenito del marchese Giuseppe e della contessa Giulia Santacroce e fin da fanciullo ebbe un'educazione profondamente religiosa. Nel 1871 si trasferì a Milano dove frequentò l'Istituto tecnico superiore "Brioschi", indi a Torino per seguire i corsi di Ingegneria civile presso l'Istituto superiore "Valentino". Tornato a Cesena, nel 1874, cominciò ad occuparsi dell'amministrazione delle sue proprietà. Dotato di grandi capacità imprenditoriali, Lodovico aveva costituito una fiorente azienda agraria che aveva il suo nucleo principale nella tenuta di Bagnarola nel Comune di Cesenatico. Il suo interesse per rinnovare i metodi di colture nei campi lo portò ad essere un esperto agronomo ed uno dei principali fautori della nascita a Cesena dell'Istituto agrario. Nel 1878 aveva sposato a Fano la duchessa Laura di Montevecchio che gli aveva portato in dote un ricco patrimonio terriero. Nel corso della sua vita ricoprì importanti incarichi, sia in campo laico che in campo ecclesiale: dal 1882 al 1897 fu presidente della Società dei mulini a grano (che sotto il suo impulso si trasformò nella Società elettrica romagnola); dal 1888 al 1917 fu presidente della Cassa di risparmio di Cesena; dal 1896 al 1904 fu esponente qualificato del Comitato diocesano dell'Opera dei congressi. Inoltre, fu esponente di spicco nel neonato Movimento cattolico di Cesena, sostenitore della Conferenza di S. Vincenzo e figura di spicco nella società cesenate fra Ottocento e Novecento. Morì il 7 agosto 1917 nella sua villa di Carpineta nella campagna di Cesena.

Soggetti produttori:
Fondazione Almerici Montevecchio, collegato

Complessi archivistici prodotti:
Almerici Lodovico (fondo)


Redazione e revisione:
Crociati Silvia, 2006/11/24, prima redazione
Menghi Sartorio Barbara, 2010/01/15, supervisione della scheda
Poni Cristina, 2010/01/03, revisione


icona top