Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Corporate bodies » Creator - Corporate body

Parrocchia di Santa Maria Annunziata e San Brizio in Papigno

Seat: Terni
Date of live: sec. XIII fine -

Headings:
Parrocchia di Santa Maria Annunziata e San Brizio in Papigno, Terni, 1987 -, SIUSA
Parrocchia di Santa Maria Annunziata in Papigno, Terni, sec. XIII fine - 1987, SIUSA

Other names:
Parrocchia di Santa Maria Annunziata in Papigno, sec. XIII fine - 1987

La tradizione riporta che la Chiesa di Santa Maria Annunziata sia stata edificata nel sec. XIII dai monaci Benedettini quale chiesa "presbiteriale e abbaziale", dipendente dall'Abbazia di Farfa.
Per certo si è a conoscenza che una Chiesa di Santa Maria esisteva in Papigno già nel 1276, quando venne citata nelle Rationes decimarum; ma già Gregorio di Catino aveva nominato possessi della suddetta Abbazia di Farfa in Papigno.
La primitiva Chiesa di Santa Maria doveva essere di dimensioni molto ridotte e occupare solo la parte più alta del Castello di Papigno, acquisito in due riprese, nel 1225 e nel 1259, dal Comune di Terni; per questo motivo, il 4 agosto 1439, gli abitanti di Papigno richiesero al Comune di Terni l’autorizzazione ad ampliare la chiesa, occupando alcuni locali e spazi vuoti all’interno della Rocca. Fu questo il primo di una serie di interventi di espansione, che portarono a far estendere la chiesa in tutta la parte alta della Rocca.
L’11 dicembre 1573 la chiesa fu visitata da mons. Pietro Camaiani: l’edificio venne trovato in condizioni tollerabili, ma col tetto e il pavimento da rifare e alcuni altari da rimuovere.
Nel 1609 una nota citava, oltre alla chiesa parrocchiale anche la Chiesa di Santa Geltrude alle Marmore.
La Chiesa di Santa Maria fu ancora citata nella visita del vescovo Gentili del 1661 ed in quella del vescovo Lanfranconi del 1671.
Un inventario manoscritto dei beni della Parrocchia del 1726-1727 ci informa che l’edificio, ed in particolare l’organo, erano rimasti danneggiati nel corso dei terremoti che si erano succeduti dal 14 gennaio all’agosto del 1703; l’ulteriore terremoto del 2 ottobre 1785 costrinse a chiudere la chiesa al culto, per riaprirla dopo il restauro solo nel 1795, come riferisce la relazione della visita pastorale del vescovo Carlo Benigni del maggio 1819.
La Parrocchia di Santa Maria Annunziata in Papigno aveva un territorio assai vasto ed arrivò a godere di censi numerosi e ricchi.
Dal territorio della Parrocchia sono state distaccate nel 1954 la zona di Campomicciolo, attualmente divisa fra la Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Terni e la Parrocchia dell'Immacolata Concezione in Terni, e nel 1955 la zona di Marmore, oggi Parrocchia di Sant'Andrea apostolo in Marmore. In parte del territorio di Campomicciolo, quello facente capo alla Chiesa del Cuore Immacolato di Maria e poi passato alla Parrocchia di San Gabriele dell'Addolotata, già dal 1° gennaio 1953 si era costituita autonomamente la Curazia del Cuore Immacolato di Maria in Campomicciolo.
La Parrocchia ha acquistato l'attuale dedicazione estesa anche a San Brizio probabilmente a seguito del decreto del Ministero degli interni DGAC 13 del 29 gennaio 1987 successivo al decreto vescovile del 21 settembre 1986 prot. 65/86.


Legal position:
enti di culto

Type of creator:
ente e associazione della chiesa cattolica


Creators:

Connected:
Confraternita del Santissimo Sacramento e del Santo Rosario in Papigno
Curazia del Cuore Immacolato di Maria in Campomicciolo, 1953 -
Parrocchia di Sant'Andrea apostolo in Marmore, 1955 -
Venerabile confraternita di Sant'Antonio da Padova in Papigno


Historical and administrative context:
Diocesi, sec. XI -

Connected institutional profiles:
Parrocchia, sec. XII -

Generated archives:
Parrocchia di Sant'Andrea apostolo in Marmore di Terni (complesso di fondi / superfondo)
Parrocchia di Santa Maria Annunziata e San Brizio in Papigno di Terni (fondo)


Bibliography:
Rationes decimarum italiae nei secoli XIII e XIV: Umbria, a cura di P. SELLA, voll. 2, Città del Vaticano, Biblioteca apostolica vaticana, 1952
Il culto della Madonna nella storia di Terni, a cura di L. BIFANI SCONOCCHIA, Terni, Associazione Ven. Maria Cristina di Savoia, 1992, 121
C. EGIZI, Organizzazione del territorio attraverso gli insediamenti religiosi, in Istituzioni Chiesa e cultura a Terni tra Cinquecento e Settecento, Atti del seminario, Terni 16-17 marzo 1995, Terni, Provincia di Terni-Istes, 1997, 87-109
G. BOLLI, La Chiesa di S. Pietro dei fabbri in Terni, Arrone, Thyrus, 1998, 21
W. MAZZILLI, Da Piazza Maggiore alla Rotonda dell’Obelisco. Le vie e le piazze di Terni. Saggio di toponomastica storica, Terni, 2009
AA.VV., L'Umbria. Manuali per il territorio, Terni, s.e., s.d., voll. 3-4, 739; 742-744
D. OTTAVIANI, Chiese di Terni attuali e del passato, libro in bozza stampato dall’autore e depositato presso la Biblioteca comunale di Terni, s.d.

Editing and review:
Mastroianni Fabrizio, 2009/10/26, raccolta delle informazioni
Robustelli Giovanna, 2010/04/09, prima redazione
Santolamazza Rossella, 2012/01/12, integrazione successiva


icona top